MirVita Opificium Arte Vino

ArtScienceHumanism   XXI st

MirVita Opificium Arte Vino

ArtScienceHumanism   XXI st

N. 4 referenze:  Boamundus Rosso IGP Puglia 2013-2014

                                           Animae Agri Castel del Monte Aglianico DOP 2014/2015

                                           Cosmatesco Castel del Monte Rosso DOP 2014/2015

                                           Aetas Nova Castel del Monte Nero di Troia Riserva DOCG 2012/2013

BOAMUNDUS Rosso Puglia IGP 2013/2014

Varietà: 50% Nero di Troia, 50% Montepulciano. Altitudine: 200-300 s.l.m. Area di produzione: Puglia, Area vini DOC Castel del Monte – colline nel territorio del comune di Minervino Murge. Terreni: Calcarei e Tufacei. Allevamento: (VSP), cordone speronato. Densità: 4500 piante/ha. Produzione per ettaro: 120 quintali. Vinificazione: Fermentazione in vasi vinari di acciaio inox a temperatura controllata, accompagnata da macerazione post- fermentativa di 7-8 giorni. Affinamento: Su fecce fini per 6 mesi in vasi vinari di acciaio inox prima e in bottiglia poi.

Note di degustazione: Boamundus riflette l’anima e le radici storiche del territorio. E’ l’omaggio all’eroe della prima crociata, il germanico Boemondo d’Altavilla (1058-1111). L’uvaggio vede protagonisti il Montepulciano che dona colore e morbidezza e il Nero di Troia che conferisce struttura e carattere. Colore: Rosso rubino con intensi riflessi violacei. Profumo: Intenso, accompagnato da profumi di frutta rossa. Gusto: Particolarmente morbido, fruttato con finale giustamente tannico.

Abbinamento: Si abbina agli arrosti, alle paste con sughi, alle zuppe contadine e a piatti di carni bianche arrostite. Da servire a 16°-18°C. Dati analitici: pH: 3,70 Acidità Totale: 5,40g/l Alcohol: 13,5% vol

Riconoscimenti; The Tasting Panel (USA): 90/100 giugno 2015. Bibenda 2016: 4 grappoli (annata 2012) “Vitae“ La guida vini 2016: 3 tralci (annata 2012) Annuario dei migliori vini italiani (Luca Maroni) 2018: 91/100 (annata 2013)

ANIMAE AGRI Castel del Monte Aglianico DOP 2014/2015

Varietà: 100% Aglianico. Altitudine: 250 mt a.s.l. Area di Produzione: Puglia, Area vini DOC Castel del Monte – colline nel territorio del comune di Minervino Murge. Terreni: Calcarei e Tufacei. Allevamento: (VSP), cordone speronato. Età delle vigne: 22 anni. Densità: 4.500 piante/ha. Produzione per ettaro: 110 quintali/ha. Vinificazione: Fermentazione in vasi vinari di acciaio inox a temperatura controllata , accompagnata da macerazione post-fermentativa di 15 giorni. Affinamento: Su fecce fini per almeno 6 mesi in vasi vinari di acciaio inox prima, in barriques di rovere di Slavonia per almeno 10 mesi e poi in bottiglia.

Note di degustazione: Animae Agri esprime l’anima profonda e le radici culturali del vino di un territorio di frontiera e di scambio che idealmente abbraccia parte dell’Irpinia, la Lucania settentrionale sino all’area vini Doc Castel del Monte. L’uvaggio vede protagonista l’aglianico antico vitigno sinonimo di armonia, eleganza e complessità, qualità esaltate da un terroir particolarmente vocato. Colore: Rosso rubino con intensi riflessi violacei. Profumo: Intenso, potente, di frutta rossa matura con note speziate. Gusto: di gran struttura , elegante, morbido, fruttato con finale tannico e armonico.

Abbinamento: Si abbina agli arrosti, alle paste con sughi di cacciagione, ai formaggi stagionati e, in generale, a piatti importanti della tradizione mediterranea. Va servito a 18°/20°C. Si consiglia di aprire la bottiglia un’ora prima. pH: 3,65 Acidità Totale: 5,35g/l Alcohol: 13,50% vol

Riconoscimenti: Decanter Asia Wine Awards 2014: Commended medal. The Tasting Panel (USA) : 90/100 giugno 2015. Bibenda 2016: 3 grappoli (annata 2012) “Vitae“ La guida vini 2016: 3 tralci (annata 2012) Annuario dei migliori vini italiani (Luca Maroni) 2018: 89/100 (annata 2013) Robert Parker 2016: 90+ (annata 2012)

COSMATESCO Castel del Monte Rosso DOP 2014/2015

Denominazione: Castel del Monte rosso DOP. Varietà: vini pregiati a bacca rossa dell’area DOC Castel del Monte e Nero di Troia. Altezza: 250 mt s.l.m. Area di produzione: Puglia, Area vini DOC Castel del Monte – colline nel territorio del comune di Minervino Murge. Terreno: Calcareo e Tufaceo Sistema di allevamento: (VSP), cordone speronato. Età delle vigne: 22 anni. Densità: 4500 piante/ha. Produzione per ettaro: 110 quintali/ettaro Vinificazione: Fermentazione in vasi vinari di acciaio inox a temperatura controllata accompagnata da macerazione post- fermentativa di 15 giorni. Affinamento: Su fecce fini per almeno 6 mesi in vasi vinari di acciaio inox prima, in barriques di rovere di Slavonia per almeno 10 mesi e poi in bottiglia.

Note di degustazione: Cosmatesco è un vino poliedrico con sfaccettature rosso rubino intense. L’ uvaggio vede protagonisti i vini pregiati a bacca rossa dell’area vini Doc Castel del Monte, in primis Nero di Troia e Montepulciano la cui morbidezza è stata esaltata e resa complessa da un attento affinamento sulle fecce fini prima e poi in barriques di rovere di slavonia con un equilibrio che il tempo ha reso davvero straordinario. Colore: Rosso rubino con intensi riflessi violacei. Profumo: Elegante, intenso con profumi di frutta rossa matura. Gusto: corposo ,intenso , morbido, fruttato con tannino importante ed elegante.

Abbinamento: Si abbina agli arrosti, alle paste con sughi saporiti, alle zuppe della tradizione rurale, a piatti di carni

Riconoscimenti: The Tasting Panel (USA): 91/100 giugno 2015. Bibenda 2016: 4 grappoli (annata 2012) Annuario dei migliori vini italiani (Luca Maroni) 2018: 93/100 (annata 2012)

AETAS NOVA Castel del Monte Nero di Troia Riserva DOCG 2012 2013

Varietà: Nero di Troia ad acino piccolo dell’areale di Canosa di Puglia. Altezza: 250 mt s.l.m. Area di produzione: Puglia, Area vini DOC Castel del Monte – colline nel territorio del comune di Minervino Murge. Terreno: Calcareo, Sabbioso e Tufaceo Sistema di allevamento: (VSP), cordone speronato Densità: 4000 piante/ha Produzione per ettaro: 90 quintali/ha Vinificazione: Vendemmia manuale con fermentazione in vasi vinari di acciaio inox a temperatura controllata, accompagnata da macerazione in presenza di bucce della durata dai 10 ai 15 giorni. Affinamento: Su fecce fini per almeno 6 mesi in vasi vinari di acciaio inox prima, in botte grande di rovere di Slavonia per almeno 20 mesi e poi in bottiglia.

Note di degustazione: Aetas Nova riflette l’anima e l’essenza della cultura millenaria del vino del nostro territorio. L’uvaggio vede protagonista il Nero di Troia ad acino piccolo che rinasce a nuova vita dopo anni d’oblio rivendicando con la sua struttura ed il suo carattere la dignità di un vitigno dalle nobili tradizioni esaltato da un terroir particolarmente vocato e da arti enologiche innovative. Colore: Rosso, rubino, intenso. Profumo: Intenso, potente, di frutti neri maturi (mora) con note speziate. Gusto: Dotato di ottima struttura, con tannini nobili provenienti dalla buccia spessa dell’acino che gli conferiscono armonicità , equilibrio e giusto senso di delicatezza in bocca.

Abbinamento: Arrosti d’agnello, primi a base di cacciagione, salumi e formaggi stagionati come caciocavalli e pecorini della tradizione locale. Va servito a 18/20°C. Si consiglia di aprire la bottiglia un’ora prima. Dati analitici: pH: 3,5 Acidità Totale: 5,40 g/l Alcohol: 13,50% vol

Riconoscimenti: Bibenda 2016: 4 grappoli (annata 2012) Annuario dei migliori vini italiani (Luca Maroni) 2018: 90/100 (annata 2012) Robert Parker 2016: 91 (annata 2012)